economia

Aviointeriors chiede la cassa integrazione, dura presa di posizione dal presidio

"Basta soldi pubblici a questo imprenditore"

presidio avioLATINA – L’azienda Avio Interiors avvia la cassa integrazione e i lavoratori del Presidio contestano il procedimento. La decisione è stata comunicata ieri alle Rsu aziendali e riguarderà parte dei lavoratori rimasti in azienda per 13 settimane a partire dal maggio prossimo. “Esprimiamo la massima contrarietà al provvedimento – dicno dal presidio Aviointeriors – Non è possibile elargire ancora fondi pubblici sotto forma di Cassa integrazione a questo gruppo. Pensiamo che nessuna Rsu, sindacato o istituzione, abbia il diritto di rendersi complice delle giravolte dell’imprenditore,  avvallando una cassa integrazione che significa ancora soldi pubblici alla già ben foraggiata ‘Galassia Veneruso’”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto