cronaca

Evadono il fisco per 24 milioni, la Finanza denuncia marito e moglie di Pontinia

Commercializzavano pelli grezze destinate ad aziende del centro nord

finanzaSABAUDIA – Evasione fiscale milionaria per 4 società scoperte dalla polizia giudiziaria e tributaria della Guardia di Finanza del comando provinciale di Latina. Le 4 società sono riconducibili a due soggetti che operano nel settore della commercializzazione di pelli grezze, destinate ad aziende del centro nord. I finanzieri di Sabaudia hanno analizzato tutte le operazioni dal 2007 a oggi, scoprendo 24 milioni di euro di base imponibile sottratta a tassazione ai fini delle imposte dirette e dell’Irap, e 2 milioni di euro di iva dovuta all’erario. Due persone residenti a Pontinia, Q.E. E C.O. (queste le iniziali), sono state denunciate. Le indagini sono partite perchè in base ai controlli incrociati, le società, pur avendo intrattenuto rapporti con aziende del centro/nord italia, hanno omesso di presentare le dichiarazioni sui redditi. Il “modus operandi” dei due coniugi, era quello di creare delle società “ad hoc” operative per quattro anni, al termine dei quali cambiavano la loro denominazione in modo da far perdere le tracce della loro esistenza al fisco. In questo iter evasivo, emerge il ruolo esercitato dal delegato a intrattenere i rapporti con le banche, che svuotava i conti correnti delle aziende in modo da rendere ancora più difficile agli investigatori tributari la ricostruzione del reale volume d’affari delle società. Il pm Luigia Spinelli ha emesso un apposito decreto di accertamenti bancari per acquisire dati, notizie e documenti utili al proseguimento delle indagini.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto