Consiglio sulla gestione del servizio rifiuti, nulla di fatto. Assise rinviata

Il Pd ha presentato anche la mozione di sfiducia per Di Giorgi, chiedendo coerenza a Fi e Bruni

seduta consiglioLATINA – Nulla di fatto nel consiglio comunale sulla gestione dei rifiuti in vista della scadenza del contratto con la Latina Ambiente. L’assise stata rinviata alla prossima settimana. Il consiglio era stato convocato prima della crisi che ha investito la coalizione di centro destra la scorsa settimana con Forza Italia uscita dalla maggioranza. Il consiglio era chiamato a decidere come proseguire il servizio: municipalizzata o gestore esterno da trovare con una gara europea. Tre le mozioni all’attenzione del consiglio: Forza Italia e Pd chiedono l’esternalizzazione del servizio e la gara europea, il consigliere indipendente Cesare Bruni invece, l’internalizzazione. Nessun documento e dunque nessuna posizione per ora è stata  espressa dal sindaco di Latina Di Giorgi. Le mozioni non sono state messe ai voti, tutto rinviato. In aula anche le tute arancioni della Latina Ambiente che chiedono garanzie sul futuro occupazionale.

la mozione di sfiiducia del Pd reca 10 firme, ne servono 13

la mozione di sfiducia del Pd reca 10 firme, ne servono 13

SFIDUCIA – Presentata in consiglio dal Pd la mozione di sfiducia per il sindaco Giovanni Di Giorgi Il capogruppo del Pd Alessandro Cozzolino ha chiesto coerenza ai consigliere di Forza Italia e a Bruni per mandare a casa il primo cittadino consentendo il commissariamento fino alle elezioni del prossimo anno.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto