sport

Fiorella Fretta campionessa europea

Nel master a squadre nella dieci chilometri su strada in Toscana

IM000409.JPGLATINA – L’atleta pontina Fiorella Fretta si laurea Campionessa Europea master a squadre nella dieci chilometri su strada

La maremma toscana, tra Grosseto e Castiglione della Pescaia, è stata teatro dei Campionati Europei Master non stadia di atletica leggera. La manifestazione promossa dalla Fidal e dall’Ema, l’European Master Athletics, ha sommato millecinquecento atleti in rappresentanza di ben 28 nazioni, e ha visto tra le sue protagoniste anche  l’atleta pontina Fiorella Fretta, che ha coronato il suo ultimo anno nella categoria W65 con due medaglie nella kermesse continentale. Con le altre componenti del team italiano, l’altoatesina Waltraud Egger e la toscana Rita Pezzica, Fiorella Fretta si è laureata Campionessa Europea a squadre nella 10 chilometri su strada. Nella gara vinta  dalla spagnola Emi Vaquero, le azzurre si sono imposte per somma dei tempi sulle avversarie della Svizzera, che ha schierato Concetta Boesch Cappello, Michelle Margot e Siew Goay Tan. Decisivo il settimo posto di Fiorella Fretta, preceduta solo da atlete più giovani di lei. Appena venti secondi non hanno consentito all’atleta pontina di ripetere l’exploit nella seconda giornata di gare: schierata come ultima frazionista nella staffetta di Cross Country 3×2 km disputata a Castiglione della Pescaia, la portacolori italiana ha tentato una rimonta quasi impossibile nei confronti della Repubblica Ceca, riuscendo a rosicchiare gran parte del vantaggio accumulato nelle prime due tranche di gara. L’Italia, composta oltre che da Fiorella Fretta, anche dalle friulane Iole Sellan e Maria Cristina Fragiacomo, si è dovuta accontentare di una pur ottima medaglia d’argento, dietro le ceche Alena Winterova, Eva Cupalova e Miloslava Rocnakova. Unica ad essere schierata in tutte e tre le giornate di gara, Fiorella Fretta ha preso parte anche alla Mezza Maratona, conclusa al sesto posto: solamente l’assenza di una delle rappresentanti tricolori ha
vanificato la possibilità di un’altra medaglia a squadre.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto