latina

Il sindaco chiede l’anticipazione del Consiglio comunale sulla sfiducia

"Necessario per sedersi al tavolo tecnico per l'emergenza rifiuti con una figura che abbia pieni poteri"

di giorgiLATINA – Il sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi, scrive ai consiglieri comunali e chiede di anticipare il consiglio comunale che dovrà decidere della sfiducia al 27 maggio in modo che chi sarà alla guida del Comune di Latina potrà prendere parte al tavolo che verrà convocato dalla Prefettura per l’emergenza rifiuti. Dall’incontro che si è svolto ieri è emerso che il Comune non ha la liquidità per saldare il debito da 20 milioni di euro con la società e dunque bisognerà trovare una soluzione alternativa se si vorrà impedire il fallimento della Latina Ambiente con le conseguenze che comporterebbe una simile evenienza in piena estate. “Nell’interesse primario delle rilevanti questioni che investono la problematica, ritengono necessario chiedere l’anticipazione del Consiglio al 27 maggio, in modo da consentire al Comune di Latina di intervenire con il legale rappresentante che, con pieni poteri, potrà assumere gli impegni”, si legge nella lettera del sindaco.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto