TRADIZIONI

Evviva il dialetto. La promozione nei piccoli centri

Le Proloco e le associazioni della provincia di Latina insieme per valorizzare le lingue locali

sermoneta1 street viewSERMONETA – Dopo il primo appuntamento a Itri, organizzato lo scorso anno dalla Proloco locale, coordinato dal presidente provinciale Valter Creo, quest’anno l’evento “Evviva il dialetto” si svolgerà a Sermoneta nei giorni del 16 e 23 gennaio, mentre, riguardo le iniziative locali, si segnalano il 17 gennaio a Maenza e il 20 febbraio a Itri.

L’idea di rendere questa manifestazione itinerante nella provincia è nata dal comitato tecnico provinciale, di recente costituzione, formato da: Valter Creo e Angelo Cacciotti della presidenza provinciale UNPLI, Tommaso Ducci (Presidente della Proloco di Cori) Dante Ceccarini (presidente dell’associazione Archeoclub di Sermoneta), Antonino Prili (Presidente Onorario della Proloco di Sabaudia) e Paola Cacciotti (Presidente dell’ass. ARTE e Presidente Onorario della Proloco di Maenza).

Il gruppo, aperto a successive e auspicabili collaborazioni ha l’intento di diffondere la celebrazione e la conservazione delle lingue locali, in linea con le finalità promosse dalla UNPLI NAZIONALE che dal 2013 ha lanciato l’iniziativa in tutta Italia.

A tal fine l’UNPLI invita tutte le Pro Loco e tutte le realtà (Associazioni, Biblioteche, Centri di lettura, Enti, Scuole, Università, ecc…) che si adoperano per la tutela e salvaguardia di questi patrimoni linguistici, ad aderire a questa iniziativa. Uno dei primi risultati tangibili dell’istituzione della Giornata Nazionale del Dialetto e delle Lingue locali, è stata proprio la nascita del Premio Nazionale Salva la tua lingua locale.

Tale Premio ha l’obiettivo di salvaguardare e valorizzare i patrimoni culturali locali e le espressioni linguistiche di tutto il territorio italiano. Come è noto le Pro Loco sono da sempre impegnate in questa attività di recupero e tutela di saperi e tradizioni che oggi più che mai rischiano di scomparire. L’UNPLI (Unione delle Pro Loco) è stata accreditata presso l’UNESCO per le attività svolte in questi anni per la salvaguardia dei saperi trasmessi oralmente e per la sensibilizzazione delle associazioni Pro loco in merito al ruolo svolto nella tutela di questi patrimoni. Il coordinatore provinciale del citato comitato è Tommaso Ducci, Presidente della Pro loco di Cori, mentre la direzione artistica è affidata a Dante Ceccarini, presidente dell’ass. Archeoclub di Sermoneta, il paese ospitante.

Le prime due giornate, che si svolgeranno nella chiesa di S. Michele Arcangelo a Sermoneta sono articolate come segue: il 16 mattina, dopo l’apertura ufficiale da parte della Rappresentanzadell’UNPLI ci sarà la presentazione del nuovo libro di Dante Ceccarini “ Proverbi, detti, modi di dire, filastrocche, ninne nanne, maledizioni, imprecazioni, insulti in dialetto sermonetano, nei dialetti della provincia di Latina e nei dialetti italiani”, mentre il 23 mattina ci sarà il convegno sull’importanza del dialetto, come bene immateriale riconosciuto dall’UNESCO. E’ stato invitato, per l’occasione il Presidente Nazionale dell’UNPLI Claudio NARDOCCI. I pomeriggi di entrambe le giornate saranno dedicati a “maratone” di esibizioni da parte di artisti provenienti dalle diverse realtà della provincia di Latina. Nell’ambito della manifestazione gli autori di opere in dialetto potranno mostrare e vendere i propri testi. Sarà presto disponibile un programma dettagliato delle giornate. Il comitato promotore ringrazia l’Amministrazione comunale di Sermoneta, per l’ospitalità il patrocinio e la collaborazione e tutti gli artisti che interverranno.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto