Incontro

Formia verso l’Europa grazie al progetto Comenius

Il Presidente del Consiglio Comunale ha visitato l’amministrazione di Villanueva de Cordoba

Shares

foto di gruppo

FORMIA – Un ponte per l’Europa. Il Comune di Formia, rappresentato dal Presidente del Consiglio Comunale Maurizio Tallerini, ha fatto visita all’Amministrazione comunale di Villanueva de Cordoba per rafforzare i contatti avviati nel corso del 2014 quando a visitare Formia fu una delegazione di studenti e professori provenienti dalla città andalusa. Con il Presidente Tallerini è partita alla volta della Spagna una rappresentanza di alunni e docenti dell’Istituto Comprensivo “Vitruvio Pollione” che hanno avuto così la possibilità di rincontrare compagni e colleghi della scuola Ceip Virgen de Luna di Villanueva de Cordoba. Tutto partì dal progetto Comenius e dalla volontà di costruire ponti di scambio interculturale tra gli alunni delle scuole di vari Paesi europei. Gli alunni del “Vitruvio Pollione” vinsero un premio nell’ambito del concorso nazionale “Dal sogno al progetto”. Il sogno espresso da uno dei piccoli attori del film era di incontrare i ragazzi spagnoli conosciuti, per via epistolare o tramite skype, grazie alle attività del Comenius. La giuria premiò il sogno e le scuole lo trasformarono in realtà. Da quello scambio culturale nato tra le aule di scuola ha preso piede l’iniziativa istituzionale. Incontrando la delegazione spagnola nella sala Sicurezza, il Sindaco Sandro Bartolomeo espresse la volontà di proseguire i contatti per arrivare a definire un patto d’amicizia tra le due comunità.

 “Siamo stati accolti con grande vicinanza umana e istituzionale – sostiene il Presidente del Consiglio Comunale Maurizio Tallerini –. Personalmente, ho portato i saluti del nostro primo cittadino e dell’intera città. Il Sindaco di Villanueva de Cordoba, Dolores Sanchez Moreno, si è detta pienamente disponibile a sottoscrivere il patto di amicizia. Le consonanze storiche e culturali che legano la Spagna al nostro territorio indicano la strada su cui intendiamo muoverci anche a livello istituzionale per costruire le basi di un futuro gemellaggio ufficiale tra le nostre città”.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto