scuola

“Museion – Tra Natura & Culture”, torna il progetto per gli studenti di Formia

Dalla musica al ballo, dal teatro alla poesia passando per l’arte figurativa

Ambrogio Sparagna

Ambrogio Sparagna

FORMIA – Dopo il successo della prima edizione torna “Museion – Tra natura & Culture”, il progetto educativo destinato agli studenti degli istituti superiori di Formia, promosso dall’Assessorato alla Scuola del Comune di Formia in collaborazione con il Teatro di Limosa. Questa seconda edizione si avvale della direzione artistica di Enrico Forte mentre la parte organizzativa è affidata alla professoressa Ada Filosa.

Limosa non è una sala “dove si fa teatro” ma una “casa-teatro”, laboratorio di cultura immerso nella natura e spazio immaginario attraverso il quale far crescere la propria dimensione creativa.

“Museion – Tra natura & Culture” è un progetto articolato in quattro giornate che trae forza dai paesaggi e dalle culture dei luoghi per assumere le forme dell’arte, declinata nei suoi diversi linguaggi tra musica, danza, recitazione e disegno. I laboratori pongono gli studenti al centro di un’esperienza unica. Da spettatori ad attori, da studenti ad artisti in grado di dar voce al proprio talento.

Il progetto partirà il 12 marzo con il concerto-lezione dell’artista e musicologo Ambrogio Sparagna. Proseguirà poi nei giorni 14, 15 e 16 marzo con tre lezioni-spettacolo, performance e dimostrazioni di lavoro a cura dell’attrice e regista Lina Della Rocca proveniente dal Teatro Ridotto di Bologna.

“Abbiamo sposato il progetto – commenta l’Assessora alla Scuola Maria Rita Manzo – perché crediamo fortemente nella creatività come strumento per la crescita formativa dei ragazzi. Entrare nei percorsi dell’arte – sia essa teatro, musica o danza – vuol dire porre nuove frecce al proprio arco, arricchirsi di importanti strumenti per decodificare la vita e la realtà. La prima edizione ha dato risultati interessanti. Sono certa che l’esperienza maturata nel 2015 contribuirà a migliorare ulteriormente il progetto che ha già raccolto il favore di studenti e genitori”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto