tor tre ponti

Lavoratori ex Aviointeriors “recintati” nell’area della protesta

L'azienda ha pensato bene, dopo aver tolto le tende, di chiudere l'area, che però è demaniale

avio gabLATINA – Ennesima beffa per i lavoratori ex Aviointeriors in presidio davanti alla sede dell’azienda sulla via Appia. Dopo aver chiuso l’area demaniale sulla quale i licenziati avevano istallato la tenda, con alcuni new jersey, e dopo che i lavoratori erano comunque rimasti a protestare, ora con le ruspe, li stanno chiudendo un quello spazio di terreno che è di proprietà demaniale. Un’atto che l’azienda non può compiere, essendo quella un’area privata e infatti, in supporto è intervenuta anche l’Anas che ha bloccato i lavori e chiesto di vedere le autorizzazioni. Un’azione che arriva alla vigilia del primo maggio, giornata dedicata ai lavoratori e che certo non possono essere trattati in questo modo. Parole di condanna erano già state espresse quando l’Aviointeriors aveva ammesso di aver istallato i new jersey e tolto le tende in cui i lavoratori in presidio sostavano, istallate sempre nell’area demaniale. “Non ci arrenderemo”, avevano detto, quindi l’azienda ha pensato bene di recintarli all’interno della stessa area.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto