nuovo organo

A Latina l’osservatorio nazionale per gli atti intimidatori contro amministratori locali

Sei le province pilota. Sarà presieduto dal prefetto Faloni

prefettura latinaLATINA – Con un provvedimento di mercoledì il prefetto Pierluigi Faloni ha costituito al sezione provinciale dell’osservatorio nazionale sul fenomeno degli atti intimidatori nei confronti degli amministratori locali, istituito presso il Ministero dell’interno. L’obiettivo è quello di contrastare il fenomeno degli atti intimidatori nei confronti di amministratori pubblici locali e monitorare il fenomeno, approfondendone le cause che lo determinano, cercando soluzioni.

Uni dei compiti dell’osservatorio è quello di far capire la presenza delle istituzioni a fianco degli amministratori per incoraggiare la collaborazione nella lotta al fenomeno intimidatorio. Particolarmente rilevante è il ruolo di dialoghi tra gli osservatori provinciali , previsti al momento in sei prefetture pilota: Latina, Cagliari, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Verona e Foggia.

L’osservatorio provinciale è presieduto dal Prefetto ed è composto da Questore, dal Comandante provinciale dei Carabinieri, dal Comandante provinciale della Guardia di Finanza, dal sindaco di Fondi in rappresentanza dell’Anci e dal vicepresidente della Provincia in rappresentanza dell’Upi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto