la cronaca

Rapinata e picchiata in casa a Sezze, arrestati i due autori

Si tratta di due stranieri che sono stati fermati dai carabinieri

_GTA2016SEZZE – Sono stati arrestati dai Carabinieri i due aggressori della anziana di 88 anni che è stata legata e picchiata nella sua abitazione in pieno centro per una rapina. Il primo ad essere arrestato è stato un ragazzo di origine marocchina di 23 anni, Iasia Lahwaoui. Nella notte i carabinieri hanno arrestato anche il complice Zatanga Costel, anche lui straniero. L’identificazione è stata possibile grazie alle telecamere di una abitazione privata in via Umberto, a pochissima distanza da dove è avvenuto il fatto. Nelle immagini si vedono chiaramente i due che si dirigono verso la casa dell’anziana, avendo evidentemente già in mente cosa fare. La donna che ha seri problemi di deambulazione, è stata legata e picchiata tanto violentemente da riportare la frattura dello zigomo e della mandibola. I malviventi erano convinti che oltre all’oro che portava addosso e che già le avevano preso, la donna nascondesse dell’altro.

Sono accusati entrambi di essere gli autori della brutale aggressione a scopo di rapina.

Nel corso dell’arresto del romeno, riconosciuto da un particolare ripreso dalla telecamere da un Carabiniere di Sezze, i militari hanno trovato anche 25 piante di marijuana.

“E’ stata una indagine lampo ha spiegato il comandante – e si svolta sia con attività tradizionali e con supporti tecnici. Si è arrivati così a enrambi i rapinatori rendendo così alla giustizia due pericolosi criminali che oltre al bottino, sono stai trovati in possesso di droga, e armi, tra cui un coltello con cui i Carabinieri sonostati aggrediti al momento dell’arresto. Speriamo di aver dato un colpo alle bande criminali che sempre più prendono di mira anziani e persone in difficoltà”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto