sabaudia

Protesta dei braccianti agricoli davanti l’azienda a Sant’Isidoro

I sindacati hanno incontrato l'azienda che ha promesso la riassunzione a fine agosto

13680529_10209361913192173_6654111288629414049_nSABAUDIA – Hanno manifestato davanti all’azienda agricola che li aveva assunti e poi licenziati senza preavviso. I fatti questa mattina quando un gruppo di braccianti di nazionalità indiana si sono presentati davanti all’azienda a Sant’Isidoro insieme ai rappresentanti di Flai CGIL e Marco Omizzolo della cooperativa InMigrazione. I rappresentanti sindacali hanno poi incontrato il datore di lavoro il quale ha assicurato che i braccianti saranno riassunti alla fine di agosto. Sarà poi avviato un tavolo per il miglioramento delle condizioni di lavoro e il rispetto del contratto. “Un risultato importante – commenta Marco Omizzolo – A volte si lotta, a volte anche grazie alla buona volontà del datore di lavoro, si vince”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto