la scoperta

Cadavere in Via Isonzo a Latina, è Petrica Divile, morto dissanguato

Gli agenti trovano il corpo in un boschetto dove dormono alcuni senzatetto. Vetri sulla scena

[flagallery gid=622]

LATINA – E’ Petrica Divile, romeno 48 anni, il senzatetto trovato senza vita in un boschetto lungo Via Isonzo a Latina, nell’area incolta che si trova davanti al distributore Total Erg poco prima del semaforo con Via dell’Agora.

Secondo la prima ricostruzione della Polizia, che comunque non esclude nessuna ipotesi, sembra che l’uomo si sia ferito mentre trasportava una lastra di vetro nel terreno incolto, probabilmente per realizzare una abitazione di fortuna prima dell’inverno. Dopo essersi ferito, probabilmente non si è reso conto della gravità del taglio e non ha chiesto aiuto, è poi svenuto e morto.

Sul posto è intervenuta anche la polizia Scientifica e il medico legale che ha ipotizzato la morte per dissanguamento. Alcuni testimoni hanno raccontato di aver visto tre persone addentrarsi nel boschetto trasportando una lastra di vetro che si sarebbe rotta ferendo il 48enne.

1 Commento

1 Commento

  1. CARLO

    18 Ottobre 2016 alle 14:33

    E’ INEVITABILE CHE L’IMMIGRAZIONE INCONTROLLATA ED IL “BUONISMO”DI NOI ITALIANI”,PORTA A QUESTE SPIACEVOLI CONSEGUENZE CHE OLTRE A PAGARE DI PERSONA,CREANO INNUMEREVOLI SITUAZIONI DI DISAGIO E DEGRADO AI CITTADINI.
    PROVIAMO UN PO’ AD OFFRIRE LORO PANINI E LAVORI UTILI,ANZICHE’SOLDI PER CORRERE AI NEGOZI A COMPRARSI BIRRA E VINO A VOLONTA’!

Lascia un commento

Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto