sport

Latina Calcio, ecco la società: “Prima la salvezza poi la serie A”

Incontro tra il sindaco Coletta, il presidente Abodi e i nuovi vertici. Poi la presentazione ufficiale dei dirigenti

LATINA – La nuova società che ha acquisito il Latina Calcio ha incontrato oggi alle 13:30 il sindaco Damiano Coletta e il presidente della Lega di B, Andrea Abodi. I nuovi proprietari presenti all’incontro erano Angelo Ferullo, futuro presidente, Benedetto Mancini e il diesse Mauro Facci.

Tanti sorrisi e un obiettivo comune: andare avanti per il bene della squadra e della città stessa e a chi ha chiesto al futuro presidente: “Perchè proprio il Latina Calcio in questo momento anche difficile per la società, con varie inchieste in corso”, Ferullo ha risposto: “Perchè no? Latina ha le potenzialità per stare in alto, lavoreremo per risolvere i problemi e saremo molto presenti per essere di supporto alla squadra”. E una cosa sembra chiara: “Nessuno verrà venduto, certo non potremmo comprare Ronaldo o Messi, ma tra gli obiettivi non nascondiamo di voler raggiungere la serie A”. Nella sala stampa del Francioni ieri pomeriggio si è svolta la presentazione ufficiale del nuovo gruppo dirigenziale. <Un ringraziamento va a Michele Condò e a Pasquale Maietta per quello che hanno fatto, è doveroso>, ha detto Benedetto Mancini che farà parte del Cda, il neo presidente Angelo Ferullo ha sottolineato che l’obiettivo primario è quello della salvezza e in futuro è quello di andare in serie A. <E’ necessario essere uniti e remare tutti nella stessa direzione, è importante anche il rapporto con le istituzioni. Siamo qui con un piano finanziario credibile, i debiti li affronteremo ma se non potevamo farlo nemmeno ci saremo seduti attorno ad un tavolo, alla squadra chiediamo il massimo impegno per mantenere la categoria, ed è più facile la situazione dei conti che quella della classifica, intanto cerchiamo di arrivare a 25 punti e poi vediamo>. Nel cda ci sarà anche una donna finlandese residente ad Anzio, Regina Daniela Wainstein che si è limitata a dire: <Speriamo sia un bel viaggio>. Nella foto da sinistra Regina Daniela Wainstein, Angelo Ferullo e Benedetto Mancini.

ASCOLTA FERULLO

 “A Latina si può investire nello sport – ha detto un altro dei soci, Benedetto Mancini, da sempre legato al territorio pontino anche per motivi familiari – Latina è seconda solo a squadre come Roma e Lazio, noi abbiamo progetti importanti e a lungo termine, siamo qui per lavorare e per farlo bene”.

ASCOLTA MANCINI

“Partiamo con la fiducia, poi vediamo se è stata ben riposta – ha detto il presidente della lega di serie B Andrea Abodi – Sarebbe meglio cambiare per volontà e non per necessità, ma Latina ha trovato imprenditori che hanno acquisito non solo una società di calcio, ma una parte importante della stessa città. Le prime parole sono state dedicate a quello che c’è bisogno di fare. Si parte da due cose: infrastrutture e settori giovanili. Ora bisogna ricreare lo spirito dei pionieri che hanno creato questa città”.

ASCOLTA

Dal sindaco Damiano Coletta è arrivato l’in bocca al lupo per quello che sarà il futuro della squadra: “Sarà il campo a dare la risposta giusta nel senso che il Latina deve intanto mantenere la categoria e poi dovrà costruire un’immagine nuova”.

ASCOLTA

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto