latina

Piantati gli alberi, simbolo della legalità, in piazza del Mercato

Iniziativa di Cgil, Cisl e Uil

LATINA – Sono stati piantati oggi in piazza del Mercato a Latina, gli alberi della Legalità, “Affinchè la legalità non rappresenti un termine di circostanza, magari legato alla stretta attualità, ma diventi un modo normale di agire in ogni nostra azione quotidiana”, spiegano i i segretari Generali di CISL, UIL e CGIL Roberto Cecere, Luigi Carullo e Anselmo Briganti, che oggi, alla presenza del Prefetto di Latina Antonio Frattasi, del Sindaco Damiano Coletta e di rappresentanti delle forze dell’ordine, hanno messo a dimora, in piazza del Mercato, due alberi che rappresentano, il desiderio di legalità e lavoro che pervade tanti cittadini.
“L’iniziativa – spiega Roberto Cecere, segretario della Cisl di Latina – ha preso corpo lo scorso 2 dicembre, dopo l’incontro tra il sindaco Damiano Coletta e le segreterie provinciali confederali che avevano affrontato, in quella sede, alcuni temi di scottante attualità legati al problema di Latina Ambiente ed Acqualatina ed avevano proposto di organizzare una manifestazione pubblica, in Piazza del Mercato, per mettere a dimora degli alberi che diventassero, con la loro presenza, simbolo della legalità e di speranza per il lavoro in prossimità delle festività natalizie. Un messaggio propositivo, secondo Cgil, Cisl, Uil, per ricompattare quella coscienza sociale di un’intera comunità duramente colpita dai numerosi arresti avvenuti proprio in quel periodo”.
Nel ringraziare le Organizzazioni per l’iniziativa, il Prefetto Frattasi ha sottolineato” il lavoro quotidiano delle istituzioni e delle forze dell’ordine sul territorio, per garantire sicurezza e legalità ai cittadini, e come questo sia possibile solo con l’attiva e fattiva collaborazione di tutti.”
Nei loro interventi Briganti e Garullo hanno evidenziato il ruolo del sindacato in questo momento e come sia indispensabile parlare di legalità a tutti livelli, specialmente tra le giovani generazioni.
“Come sindacato confederale abbiamo fortemente voluto questa azione per dare un segnale forte alla Città – ha detto Cecere – in un momento particolarmente complicato della sua storia. Abbiamo l’impressione di una certa rassegnazione tra molti cittadini e questo non aiuta. Ricordiamoci che senza legalità non c’è lavoro, c’è solo rinuncia alla propria dignità di persone. Riteniamo che questi due alberi possano rappresentare un segnale di speranza e crescita per noi tutti e esprimere la nostra vicinanza di cittadini alle istituzioni”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto