la ricorrenza

Cincinnato a Cori, 70 anni di attività

La tradizione è rimasta intatta nel tempo

CORI – La Cooperativa Cincinnato di Cori ha iniziato il suo 70° anno di attività. Era il 1947 quando alcuni agricoltori fondano questa importante realtà vitivinicola con l’obiettivo di trasformare e commercializzare le produzioni dei soci e favorire il progresso dell’agricoltura locale e il benessere della comunità.
Il nome e il logo aziendali si rifanno al console romano del V sec. a.C. Lucio Quinzio Cincinnato, esempio di patriottismo e disinteresse verso il potere. Dopo la vittoria nella guerra contro gli Equi, tornò ad occuparsi delle sue proprietà terriere, che la leggenda narra situate nella zona.
Già all’epoca la Cincinnato prevedeva importanti servizi ai soci per l’assistenza alle opere di miglioramento agrario e alla difesa fitosanitaria. Alla fine degli anni Sessanta la Cooperativa interviene a sostegno delle tipicità viticole locali ottenendo nel 1971 il riconoscimento delle DOC Cori Rosso e Cori Bianco.
Nel 1979 viene creata una cantina innovativa, da circa 20 anni viene portato avanti un progetto di qualità volto al miglioramento del prodotto e alla riqualificazione della cantina, con l’obiettivo di ottenere vini eccellenti con tecniche di lavorazione rispettose delle tradizioni e dell’ambiente.
Oggi la Cincinnato è un’azienda all’avanguardia, che si avvale delle migliori tecnologie enologiche e raccoglie i risultati del lavoro di recupero e valorizzazione dei vitigni autoctoni, come il Nero Buono e il Bellone, da cui si ottengono vini, spumanti e grappe.
I vigneti sono per lo più piccoli appezzamenti gestiti con la tecnica della difesa integrata, non irrigati ed alcuni completamente biologici. I sistemi di allevamento classici sono il cordone speronato e il guyot.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto