cultura

Premio Latella a Sabaudia, al via la seconda edizione

Già tante le richieste arrivate alla segreteria

SABAUDIA – Ha preso il via la Seconda Edizione del Premio Letterario “Maestro Diego Latella- dedicato a tutti i maestri”. Una seconda edizione che vuole andare incontro alle tante richieste e per rinnovare il successo dello scorso anno. Un Premio Letterario giovanissimo, ma che si è distinto per una grande adesione già alla prima edizione, nonostante il requisito fondamentale della residenza nella provincia di Latina.
Date le premesse della scorsa edizione, lo staff organizzativo, capitanato da Ilaria Pallocchini, presidente dell’Associazione Culturale “Sabaudia Culturando”, la famiglia Latella, con la giornalista e conduttrice televisiva Maria Latella e la Pro Loco Sabaudia con il Presidente Gennaro Di Leva, annunciano diverse novità per questa edizione: “Viste le numerose richieste abbiamo deciso di introdurre delle novità, necessarie ad accontentare un po’ tutti i target e rendere partecipi sia i giovani che gli adulti. Sono sempre favorevole ad incoraggiare ed appoggiare le iniziative a favore della città, soprattutto se promosse dai giovani, come in questo caso”, ha dichiarato Gennaro Di Leva, mentre Maria Latella ha ribadito l’importanza di porre l’attenzione sulla scuola e la passione con cui a Sabaudia vengono promosse iniziative di coesione culturale: “Noi sulla scuola ci giochiamo tutto. Al di là delle riforme è nella scuola, è sul capitale umano che si punta. E Sabaudia è un gioiello di comunità e non è un caso che molte persone qui si occupino di cultura perché è un centro che ha dato sempre input alla cultura. Noi come famiglia siamo grati a tutti i promotori: l’Associazione “Sabaudia Culturando” in primis, la Pro Loco Sabaudia e il Presidente dell’Ente Parco Gaetano Benedetto per aver dato la possibilità di parlare di Sabaudia una volta di più”.
Confermata la giuria presieduta da Maria Latella, a cui fanno seguito i personaggi di spicco del panorama culturale e locale della scorsa edizione: Massimo Gramellini, Gaetano Benedetto, Roberta Serdoz, Licia Pastore ed Angelo Favaro.

Gaetano Benedetto, Presidente dell’Ente Parco Nazionale del Circeo, presente alla conferenza ha detto: “Il Maestro Latella è stato un personaggio di questo territorio, per niente banale ed è nella memoria di tutti, con affetto, come è stato ben dimostrato alla prima edizione. Rispetto alla quale, quest’anno, è stato fatto un salto di direzione, non di qualità perché la qualità c’era anche lo scorso anno, ma di direzione, facendolo diventare nazionale. Interessante è, a mio avviso, sottolineare il romanzo non solo come esposizione narrativa di esperienza e memoria, ma anche l’approccio sulle scuole; che trovo molto buono per vedere la lettura che ne verrà fuori e capire come è la percezione dei ragazzi sulla scuola”.
“Il Premio Latella è intitolato al maestro Diego, ma come abbiamo ribadito più e più volte, è dedicato a tutti i maestri e le maestre che si sono prodigati nel diffondere istruzione e cultura, con passione, nei tempi più duri e difficili di Sabaudia, quando, come sappiamo, io per lo meno dai racconti dei miei nonni, la provenienza da regioni diverse ed il fatto stesso di abitare in campagna o al centro, creava differenze culturali e sociali enormi. E rimango sempre dell’idea che sia doveroso rispettare il passato e tenerne conto con la stessa attenzione che rivolgiamo al futuro, creando un legame di continuità”, ha affermato Ilaria Pallocchini.

NOVITA’ – Per questa seconda edizione, il Premio è diviso in due concorsi distinti, uno rivolto alle scuole elementari, medie e superiori della Regione Lazio, con la tematica “La Scuola Oggi” ed uno rivolto a tutti i cittadini italiani maggiorenni. Da quest’anno, infatti, il premio è a carattere nazionale ed i partecipanti avranno l’opportunità di aderire a due categorie, “Opere Edite” ed “Opere Inedite”. Il Premio, per la categoria “Opere Inedite”, prevede la possibilità di pubblicazione dell’opera vincitrice, che quest’anno avverrà con la casa editrice “Atlantide” di Latina.
Sarà possibile presentare le opere sia per il bando nazionale che per le scuole dal 17/01/2017 al 30/04/2017. La partecipazione è gratuita e tutte le informazioni sono reperibili sul sito dell’Associazione: www.sabaudiaculturando.eu oppure telefonicamente ai seguenti numeri 3421789367 (Direzione Premio) e 3409928094 (Segreteria Premio).

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto