tradizione

Sagra del carciofo, tutto pronto a Sezze

Appuntamento domenica

SEZZE – Appuntamento a Sezze domenica con la tradizionale Sagra del Carciofo, promossa dall’Amministrazione Comunale di Sezze. La manifestazione è patrocinata dal MIPAAF (Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali), dalla Regione Lazio, dalla Provincia di Latina e dalla S.P.L. Sezze S.p.A. (Servizi Pubblici Locali); sponsor della kermesse la Cassa Rurale ed Artigiana dell’Agro Pontino.
«Sono particolarmente emozionato per questa XLVIII edizione dal momento che tra pochi mesi si concluderà il mio mandato amministrativo. In questi dieci di governo – ha dichiarato il Sindaco Andrea Campoli – la Sagra del Carciofo si è arricchita sempre più. Nel corso degli anni, infatti, è stata potenziata l’organizzazione della stessa, innovandone di volta in volta il programma pur conservando particolare cura ed attenzione per le iniziative tradizionali. Tutto questo ha prodotto una grande crescita della partecipazione e della sua risonanza, tanto da diventare un appuntamento imperdibile per le decine di migliaia di visitatori che attendono questo evento con trepidazione. Lasciomo in eredità, dunque, un grande patrimonio che potrà essere ulteriormente accresciuto nel futuro».
Fin dalle prime ore della mattinata sarà possibile visitare i vari stand dislocati all’interno della città.
Alle ore 9.30 è in programma il “Passaggio Vespe” in via Marconi, sfilata a cura del Vespa Club di Aprilia.
Seguirà il corteo di gruppi folcroristici che, a partire da via del Guglietto (ore 11.00), attraverserà tutto il perimetro del centro storico.
Presso il Museo Archeologico sarà aperta al pubblico la mostra dal titolo “Viaggio nell’antico Statuto” in cui verranno esposti documenti relativi al vecchio statuto comunale di Sezze del ‘500 e la mostra dal titolo “25 Anni di musicale” curata dagli alunni che partecipano alla scuola musicale dell’I.C. “Pacifici Sezze- Bassiano”; seguirà alle ore 12.00 uno spettacolo teatrale.
Da segnalare altresì la presentazione delle aziende agricole assegnatarie del marchio comunale De.Co. (Denominazione Comunale di Origine) che si terrà a Porta Pascibella, dove ad allietare la giornata saranno anche alcune scene teatrali che ripropongono momenti di vita paesana.
Si potranno, inoltre, degustare alcuni prodotti tipici in via S. Carlo, via G. Marconi, via Cappuccini e piazza Margherita mentre la ristorazione si aprirà a partire dalle ore 12.30 presso i vari stand gastronomici.
Dopo la sfilata di gruppi folcloristici nel primo pomeriggio, l’appuntamento con bande musicale, gruppi storici e folk si replicherà presso il Parco della Rimembraza alle ore 17.30.
«In questi anni l’Amministrazione Comunale – ha dichiarato l’Assessore allo Sviluppo Locale Antonio Di Prospero -ha posto in essere diverse azioni volte a rilanciare non solo la produzione del carciofo romanesco, famoso per la sua prelibatezza, ma anche tutti quei prodotti tipici, vere e proprie peculiarità intorno a cui far ruotare l’intera economia locale. Pertanto, l’attuale scelta di istituire un albo comunale delle produzioni agroalimentari e di un registro De.Co. diventa un’azione di marketing essenziale per favorire ed incentivare lo sviluppo economico ed il benessere sociale della comunità. L’Amministrazione ha inteso, infatti, dotarsi della De.co. quale strumento che attesti l’origine dei prodotti ed il loro legame storico e culturale con il territorio».
Il Sindaco e l’Assessore Di Prospero hanno ringraziato i produttori, le aziende agricole, gli esercenti locali, gli istituti scolastici, le associazioni, le forze dell’ordine, i volontari della Protezione Civile, gli enti patrocinanti e gli sponsor nonché gli uffici comunali preposti all’organizzazione della Sagra per l’impegno profuso in questi mesi alla buona riuscita della manifestazione.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto