cronaca

Omicidio stradale a Terracina, individuato il conducente dell’auto pirata, è un 23enne di Sezze

Secondo gli esami guidava sotto l'effetto dell'alcool

TERRACINA – E’ stato individuato dalla Polizia il pirata della strada che nel giorni di Pasquetta, sulla Pontina, all’altezza di Borgo Hermada ha investito un ciclista di origine indiana che è morto sul colpo e che indossava regolarmente il giubbino catarifrangente. Il responsabile della collisione I.D. di 23 anni originario di Sezze, nonostante il forte impatto non è fermato a prestare soccorso e anzi è fuggito, per questo è accusato di omicidio stradale.

Alcuni testimoni hanno raccontato che l’auto era di colore bianco e e fortemente danneggiata sul parabrezza anteriore. A circa 5 chilometri dal luogo dell’omicidio stradale, è stata individuata l’auto che a causa dell’urto aveva forato uno pneumatico, e che era stata parcheggiata a margine di una strada secondaria poco trafficata e non visibile. Vicino alla macchina gli agenti intervenuti hanno individuato e fermato anche tutti gli occupanti alcuni dei quali si trovavano in stato di shock. Il conducente, si è appurato, era sotto l’effetto dell’alcool. Al vaglio degli investigatori anche l’analisi dello smart-phone sequestrato al conducente che potrebbe far emergere ulteriori responsabilità sulla condotta tenuta alla guida. Il 23enne  è stato arrestato e gli è stata ritirata la patente di guida.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto