cronaca

Rubavano auto nel sud pontino per riciclarle in Campania, arrestate tre persone

GAETA – I Carabinieri di Gaeta, hanno arrestato tre persone specializzate nel furto di automobili di piccola e media cilindrata, in particolare Fiat e Lancia. Questa mattina all’alba i militari hanno arrestato Alessandro Rippa, Antonio Campagna e Angelo Giovenco, tutti residenti tra Napoli e Caserta. L’operazione denominata “Twingo”, è stata avviata per contrastare il furto di automobili che dall’estate dello scorso anno si ripeteva in modo sistematico nella zona del sud pontino. Nel corso di appostamenti notturni i Carabinieri hanno intercettato una Fiat 500 appena rubata e arrestato i tre.
Le indagini hanno permesso di accertare che l’organizzazione criminale, solida e ben strutturata, era finalizzata con continuità alla individuazione, furto ed immissione in canali di ricettazione partenopei, di auto prevalentemente Fiat e Lancia, secondo un collaudato modus operandi: più uomini a bordo di una macchina “pulita”, solitamente una Renault Twingo di Rippa di notte arrivavano nel sud pontino dove, individuata l’auto, riuscivano a metterla in moto ed asportarla per poi fare rientro in Campania. In alcune occasioni, inoltre, il gruppo rubava anche più autovetture di quante fosse in grado di trasportarne quindi le occultava in aree periferiche o nascoste della zona, per poi recuperarle in un secondo momento, anche a distanza di diverse ore.
24 i furti commessi tra Gaeta e Formia in pochi mesi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto