cronaca

Estorsioni e stalking al benzinaio indiano, arrestati tre italiani

Operazione della squadra Mobile dopo la denuncia della vittima. Violenze riprese dalle telecamere

[flagallery gid=739]

LATINA –  Pretendevano soldi dal benzinaio, un uomo extracomunitario con regolare permesso di soggiorno. Per ottenerli lo minacciavano, e uno di loro lo ha obbligato, con lo stesso sistema a erogare carburante gratuitamente. Sono stati arrestati questa mattina dalla squadra mobile padre e figli di Latina,  Simone, Alex e Alessandro Gallinaro di 28,27 e 53 anni accusati di estorsione, stalking e violenza privata in concorso. Erano anni che la storia andava avanti, anni durante i quali il benzinaio ha dovuto “versare” decine di migliaia di euro. Poi la decisione di raccontare tutto alla polizia.

Le richieste estorsive sono state a quel punto riprese dalle telecamere della pompa di benzina: “L’attività investigativa si è sviluppata solo grazie alla denuncia del cittadino straniero, a cui hanno fatto seguito mirati approfondimenti investigativi anche con l’acquisizione di filmati dei sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso” E’ stata il sostituto procuratore Cristina Pigozzo a chiedere le misure cautelari al Gip Mara Mattioli che ha disposto il carcere per Simone e la misura cautelare degli arresti domiciliari per Alessandro e Alex.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto