emergenza acqua

Crisi idrica, incontro in Regione. L’assessore Refrigeri detta le linee guida ad Ato e Consorzi

Il presidente Zingaretti: "In questi anni dissennata gestione del patrimonio idrico"

LATINA – Crisi idrica. Si è svolto oggi un incontro in Regione con le Ato  ed i Consorzi di Bonifica. Nelle oltre due ore di confronto, sono emerse diverse problematiche tra cui, per latina, l’importante deficit idrico per Ato4-Acqualatina Spa e i livelli di approvvigionamento idrico ai minimi storici per i Consorzi di Bonifca, con particolare allarme per l’Agro Pontino.

“E’ evidente – dice Fabio Refrigeri, assessore alle Infrastrutture, Politiche abitative ed Enti locali della Regione Lazio – la necessità di definire in modo puntuale ogni possibile proposta da parte degli operatori del servizio idrico. Per questa ragione, insieme all’assessore all’Agricoltura, Caccia e Pesca, Carlo Hausmann, presente all’incontro, si è concordato di farci destinatari nelle prossime ore delle richieste puntuali da parte di Ato e Consorzi di bonifica”.

E sulla questione è intervenuto anche il presidente della Regione Lazio Nicola Zinagaretti: “La Regione Lazio è scesa subito in campo per risolvere il problema e soprattutto per affrontare le conseguenze della dissennata gestione del patrimonio idrico, con sprechi e mancati investimenti su acquedotti e sulla rete idrica che in questi anni hanno creato numerosi e pesanti disagi ai cittadini. La mancanza di precipitazioni nei mesi invernali non può giustificare la vergogna di questi giorni di carenza di acqua per i cittadini di alcune zone della Regione. Che poi tutto avvenga a giugno, quando l’estate nel periodo secco è  appena all’inizio, la dice lunga sul disastro delle passate gestioni. Noi come al solito faremo la nostra parte per l’emergenza e saremo in prima fila per diminuire i disagi dei cittadini”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto