cronaca

Festa della Guardia di Finanza a Latina. Il bilancio dei primi mesi del 2017

Tre gli obiettivi strategici affidati al Corpo

LATINA – La Guardia di Finanza festeggia 243 anni dalla fondazione del corpo e nel corso dei festeggiamenti sono stati resi noti i dati degli ultimi mesi di attività. Nei primi 5 mesi del 2017 le unità operative della Provincia sono state destinatarie di 288 deleghe d’indagine dell’Autorità Giudiziaria ordinaria e contabile, il 56% delle quali già concluse. Le attività operative sono state indirizzate verso i 3 obiettivi strategici affidati al Corpo:
1) lotta all’evasione, all’elusione e alle frodi fiscali;
2) tutela della spesa pubblica;
3) contrasto alla criminalità economico-finanziaria.

EVASIONE – 341 interventi tra verifiche e controlli mirati nei confronti di persone e imprese individuate sulla base di specifici indicatori di rischio. Denunciati 74 responsabili per reati fiscali, di cui il 93% riguardanti gli illeciti più gravi come l’omessa dichiarazione, la dichiarazione infedele, l’emissione di fatture per operazioni inesistenti e l’occultamento di documentazione contabile. Nel campo dell’economia sommersa, di azienda e di lavoro, sono stati individuati oltre 105 soggetti del tutto sconosciuti al Fisco (evasori totali), con un’Iva evasa per euro 36 milioni di euro nonché 14 datori di lavoro che hanno impiegato innumerevoli lavoratori in “nero” ed irregolari.

TUTELA SPESA PUBBLICA – Ammontano a 12 milioni di euro i danni erariali segnalati alla Corte dei Conti a seguito degli approfondimenti svolti dai Reparti su sprechi e cattive gestioni di risorse pubbliche, con la segnalazione di n. 29 responsabili. Nel campo dei reati contro la Pubblica Amministrazione sono state denunciate 19 persone.

CRIMINALITÀ ECONOMICO-FINANZIARIA – Nell’azione di contrasto all’usura, sono stati denunciati 6 soggetti, di cui 4 tratti in arresto. 20 soggetti denunciati per riciclaggio, per un importo pari ad € 11.229.497. 58 sono state le segnalazioni di operazioni sospette pervenute dall’Unità di Informazione Finanziaria oggetto di analisi e di successiva delega ai Reparti del Corpo pontini. Nel settore della tutela della proprietà intellettuale sono stati eseguiti 29 interventi che hanno permesso la denuncia alle Autorità Giudiziarie di 26 responsabili ed il sequestro di 12 mila prodotti con marchi contraffatti o recanti falsa indicazione made in Italy o non sicuri.
Sequestrate inoltre sostanze stupefacente per Kg. 7, con l’arresto di 9 responsabili e la denuncia di 19 persone.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto