dall'8 al 15 luglio

Sabaudia, luogo dell’anima per Ricky Tognazzi: “Camminando in questa città ti riposi gli occhi”

Il regista e la moglie Simona Izzo presentano il Sabaudiafilm.com, rassegna della commedia dedicata a Paolo Villaggio

SABAUDIA – Da quel primo film, Nenè, girato a Latina, Fogliano e Sabaudia, fino ad oggi, la città del Parco è rimasta luogo dell’anima per Ricky Tognazzi che ha presentato oggi, con la moglie Simona Izzo, il “SabaudiaFilm.ComMedia”, edizione 2017 della rassegna tutta incentrata sulla commedia all’italiana e dedicata quest’anno a Paolo Villaggio.

“Sono arrivato qui la prima volta per lavoro, ero molto giovane, e ho fatto una delle mie prime esperienze di cinema, mio padre in Nenè faceva un cameo e io giravo come aiuto regista. Oggi, guardando questa piazza, mi accorgo che sono tutte immagini impresse in quel film”, dice Tognazzi, spiegando che Sabaudia è un luogo dell’anima. “Amo molto questa integrità architettonica, queste prospettive metafisiche che sono felice siano state rivalutate superando il tabù del Ventennio. Camminando in questa città ti riposi gli occhi”, aggiunge il regista che ci ha raccontato tutto della rassegna che vedrà sfilare tra gli altri Fausto Brizzi, Sergio Rubini, Massimo Ghini, Sydney Sibilia, Edoardo Leo, Paola Cortellesi, Riccardo Milani, Leo Gullotta, Ficarra e Picone e molti altri.

ASCOLTA

Da sabato 8 a sabato 15 luglio, la giuria presieduta da Paolo Genovese e composta da Pietro Valsecchi, Roberto Sergio, Laura Delli Colli, Gloria Satta e  Luca Barbarossa dovrà scegliere la miglior commedia, il migliore attore protagonista, la miglior attrice protagonista, la migliore sceneggiatura e assegnare alcuni premi speciali , come ha raccontato a Radio Luna , Ricky Tognazzi.

TUTTO IL PROGRAMMA  – LOCANDINA 2017

I PREMI – Ci saranno, come nella precedente edizione: il premio dedicato a Monica Scattini ed il Premio Jaguar al miglior film votato dal pubblico. Ma quest’anno il “SabaudiaFilm. ComMedia”, si fregerà di assegnare un premio alla carriera, dedicato alla memoria di un grande del nostro cinema, che ci ha lasciati esattamente un anno fa: Bud Spencer assegnato a Cristian De Sica. Alla conferenza stampa erano presenti I figli Cristiana e Giuseppe Pedersoli che saranno a Sabaudia l’8 luglio per consegnare il riconoscimento a Cristian. Ogni sera, in piazza del Comune, verranno proiettate otto tra le migliori commedie della scorsa stagione: “Poveri ma ricchi” di Fausto Brizzi, “Moglie e marito” di Simone Godano, “La stoffa dei sogni” di Gianfranco Cabiddu, “Non si ruba a casa dei ladri” di Carlo Vanzina, “Smetto quando voglio 2” di Sydney Sibilia, “Mamma o papà” di Riccardo Milani e “L’ora legale” di Ficarra e Picone. Fuori concorso, nella serata finale sarà proiettata l’ultima commedia diretta da Simona izzo: “Lasciami per sempre”.

IL LAVORO – L’argomento scelto dal Presidente del Festival, Luigi Tivelli è quello del lavoro che ha ispirato grandissimi registi: “Fantozzi” il primo del 1975 in omaggio a Paolo Villaggio, “Tutta la vita davanti” di Paolo Virzì,“Smetto quando voglio” di Sidney Sibilia “Romanzo popolare” di Mario Monicelli e “Harry’s Bar” di Carlotta Cerquetti. Seguirà il dibattito sul tema “Se il lavoro nobilita l’uomo, quanto il cinema ha nobilitato il lavoro?” con la ministra Valeria Fedeli, la giornalista Gloria Satta e personalità dello spettacolo che attraverso il loro lavoro hanno dato un  contributo a questo tema.

IL WEB – “Last but not least” sarà una sezione dedicata al Web e ai nuovi linguaggi con proiezioni di corti inediti, piccole commedie, che tanto successo hanno riscosso anche l ‘anno scorso, soprattutto tra gli spettatori più giovani, sempre attenti ai cambiamenti e alle nuove proposte a cura di Marco Castaldi. Questi I titoli in programmazione: “Frattaglie” di Marco Castaldi, “Sbratz” di Luca Vecchi, “The Pills-la clinica dell’onestà” di Luca Vecchi, “Desesperados” di Ludovica Lirosi, “Star Cuoc” di Dario Acocella, “Esami” di Edoardo Ferrario, “Rimorchiare a Roma Sud” di Paul Brasco.

Durante le giornate del Festival sarà presentata anche a Sabaudia (dopo Roma) la mostra “Piacere, Ettore Scola” con i disegni realizzati dal grande regista. La rassegna è curata da Marco Dionisio e Nevio De Pascalis e prodotta Show Eventi di Leopoldo Chizoniti.

1 Commento

1 Commento

  1. Germano Buonamano Mancaniello

    Germano Buonamano Mancaniello

    6 Luglio 2017 alle 14:42

    Sei sicuro, Ricki ti riposi gli occhi a me sembra che in agro pontino un giorno si è l’altro pure qualcuno chiude gli occhi per sempre questo per colpa degli incidenti stradali in Agro Pontino.

Lascia un commento

Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto