Cronaca

Aereo cade a un passo dall’Appia, cinque feriti salvati prima che prendesse fuoco, due sono gravi

Gli automobilisti si danno da fare mentre arrivano il 118 e vigili del fuoco. Strada chiusa al traffico

[flagallery gid=794]

LATINA –  Un aereo Cessna è precipitato nel primissimo pomeriggio di domenica al km 90.200 dell’Appia, nei pressi di Pontinia, ad un passo dalla sede stradale della statale, tra la Migliara 53 e la 54. Immediatamente è partita la macchina dei soccorsi. Cinque persone sono rimaste ferite, due in modo grave. Sul posto sanitari del 118 anche con l’ausilio dell’eliambulanza che ha trasportato i due feriti più gravi a Roma. Sul posto anche le forze dell’ordine per chiarire le cause dello schianto. Il velivolo si era levato in volo dall’ aviosuperficie di Frasso, sulla Migliara 55 , con a bordo alcuni paracadutisti. Dopo l’impatto il velivolo ha preso fuoco e solo grazie all’aiuto di alcuni automobilisti di passaggio, tra cui un tassista, i feriti sono stati estratti prima che la carlinga si riducesse ad un tappeto di carboni. I più gravi sono Antonio Belcastro, il pilota del Cessna e Umberto Bersani, imprenditore di Terracina con la passione per il paracadutismo, ricoverati all’Umberto I e al San Camillo di Roma. Ieri erano usciti per un lancio con il paracadute con altre tre persone di Latina, terrqacina e Patrica ricoverate negli ospedali di Latina e Terracina. La statale è rimasta chiusa per alcune ore.

L’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv) ha aperto un’inchiesta e disposto l’invio di un proprio tecnici sulla pista di decollo e sul luogo dell’impatto, Tra le ipotesi quella di un’avaria in fase di decollo.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto