la scuola

Novanta nuovi insegnanti di sostegno a Latina, la Gilda: “Non bastano”

2.900 gli studenti che hanno bisogno di assistenza, di questi 1.200 sono "gravi". I docenti sono solo 1.560

LATINA – Sono 90 i nuovi docenti di sostegno assegnati in deroga alla provincia di Latina dall’ufficio scolastico Regionale. Ne servono però, molti di più. Per conoscere meglio i numeri  le difficoltà che affronta il servizio, abbiamo parlato con Patrizia Giovannini, segretario della Gilda di Latina, e la situazione è complessa: “In provincia di sono 1.560 insegnanti di sostegno per 2.900 alunni disabili, di cui 1.200 definiti “gravi”, e cioè hanno bisogno di un rapporto tra docente e alunno di 1 a 1. Rimangono quindi fuori 1.700 studenti che devono essere seguiti con rapporto 1 a 2 in caso di disabilità medio grave, o 1 a 3 in quelle lievi. I 350 insegnanti rimasti devono quindi coprire una platea troppo vasta”. In pratica, anche con queste aggiunte non si è riusciti a coprire neanche i casi medio gravi: “In alcune scuole – denuncia Giovannini – il rapporto arriva a essere 1 docente per 8 alunni”. Per questo la Gilda sta pensando di intraprendere nuove azioni con le famiglie di questi alunni, affinché il diritto allo studio sia garantito a tutti.

A questo si aggiunge un ulteriore problema, quello della comunicazione tra Regione, Provincia e Comuni: “Sono tanti, troppi, i casi in cui, oltre alla disabilità, c’è anche aggressività che dovrebbe essere gestita da operatori specializzati inviati appunto dagli altri due Enti, ma questo spesso non avviene, mentre invece la comunicazione dovrebbe essere immediata”.

LE ALTRE PROVINCE – L’ufficio scolastico regionale ha assegnato a Frosinone altri 35 docenti per un totale di 1.152, a Rieti altri 15 (423 in totale), a Viterbo 80 (873 totali), mentre a Roma sono stati aggiunti 450 docenti per un totale di  10.416.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto