cronaca

“Il Comune non eroga i contributi”, l’SOS del canile di Latina

L'Amministrazione: "Domani la firma del contratto, poi il via all'iter per l'erogazione dei fondi"

LATINA – La Onlus Amici del cane di Latina lancia l’allarme: a rischio nel canile di Latina, oltre 700 animali. Nonostante la gara d’appalto si sia tenuta lo scorso luglio, infatti, il Comune non ha erogato il contributo stabilito e la onlus non può più sostenersi da sola. “Chiediamo il rispetto degli accordi presi”, spiegano. “Fino ad oggi purtroppo, dopo 5 mesi, si è ancora in attesa della firma del contratto che sancisca gli impegni presi dal Comune con la gara d’appalto. Ancora non è stato erogato alcun contributo stabilito dalla gara che riguarda la cura e il mantenimento di più di 700 cani presenti nel canile. L’associazione ha cercato di tutelare al meglio tutti i cani per quanto riguarda il loro sostentamento, le loro cure, la manutenzione dei box del canile e di garantire gli stipendi al personale che lavora quotidianamente. Ora, arrivato il mese di novembre, il canile è giunto al collasso. La situazione peggiora di giorno in giorno: dal mese scorso il personale non riceve lo stipendio, le fatture delle medicine e del mangime si accumulano, si hanno solleciti continui da parte dei fornitori e carenze di rifornimenti”.

LA RISPOSTA DEL COMUNE – Il contributo all’associazione “Amici del Cane”, cui è affidata la gestione del canile di Latina, è da tempo oggetto di attenzione da parte degli uffici comunali preposti e avrà risoluzione immediata, come comunicato alla Presidente dell’associazione Rosaria Alesini. La firma del contratto è prevista per la giornata di domani e darà il via alle pratiche utili ad erogare il contributo. La procedura, nota e già comunicata, segue dunque l’iter previsto.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto