giudiziaria

Condannato a quatto anni il notaio accusato di peculato e omesso versamento

Episodi avvenuti tra il 2012 e il 2014. Il pm aveva chiesto 4 anni

E’ stato condannato a quattro anni di reclusione. E’ la sentenza del giudice Giuseppe Cario nei confronti del notaio Enzo Becchetti, 48 anni, di Latina, accusato di peculato e omesso versamento all’Agenzia delle Entrate di una parte delle somme di denaro relative agli atti firmati nel suo studio. Gli episodi sono avvenuti tra il 2012 e il 2014 e la Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Latina aveva indagato a piede libero il professionista pontino che nel frattempo ha trasferito la propria attività a Roma. Il pm aveva chiesto per l’uomo la pena di due anni e sei mesi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto