giudiziaria

Grave carenza d’organico al Tar di Latina. La relazione del presidente Vinciguerra

Nel corso del 2017 sono stai depositati 898 nuovi ricorsi, 20 in meno rispetto al 2016

LATINA – “Il 2017 è stato l’anno che ha avviato le premesse per il rilancio della giustizia amministrativa in termini di innovazioni tecnologiche al servizio della celerità del processo e della modernizzazione delle strutture”, lo ha detto in apertura del suo discorso, il presidente del Tar di Latina Antonio Vinciguerra, in occasione dell’a inaugurazione dell’anno giudiziario, sottolineando però che l’applicazione del nuovo processo in materia di appalti pubblici, ha gravato pesantemente su organici di magistratura ora ridotti al minimo.

ASCOLTA

“Anche nel 2017 il Tribunale amministrativo ha sofferto per la carenza degli organici causati dal grande esodo del 2015. Solo di recente il concorso per 45 posti di referendario ha permesso di assumere 40 candidati idonei che verranno assunti quest’anno. A loro si aggiungeranno i colleghi del prossimo concorso da 70 posti”.

La carenza di organico raggiunge il 45% con 4 magistrati in servizio su 7 previsti nell’organico di diritto.

Nel corso del 2017 sono stai depositati 898 nuovi ricorsi contro i 915 del’anno precedente. Aumentati sopratutto i ricorsi per il pubblico impiego e in materia di edilizia e urbanistica. Aumenti in controversie in materia di autorizzazioni e concessioni, di appalti, di accesso ai documenti, istruzione pubblica e immigrazione.

Maggiori riduzioni nei contenziosi relativi a sicurezza pubblica, esecuzione dei giudicati, ambiente e forze armate.

Nel 2017 sono state assunte 479 sentenze, 206 in meno rispetto al 2016, dovuto alla carenza di organico.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto