cronaca

Test di italiano per stranieri contraffatti, denunciato un indiano a Terracina

I sospetti dopo diversi casi di superamento dell'esame in giornate senza sessioni

TERRACINA – Certificati con risultati contraffatti dei test di italiano, li ha scoperti la Polizia nei giorni scorsi. I test sono un requisito necessario per gli stranieri extracomunitari che fanno richiesta per il rilascio della carta di soggiorno per lungo periodo.

Dopo i primi sospetti, le indagini della Polizia hanno permesso di scoprire che nella data di rilascio indicata nel documento falso non c’erano state sessioni di esami in provincia, inoltre gli stranieri intestatari dei test risultavano aver già sostenuto, con esito sfavorevole, la prova d’italiano. Le indagini degli Agenti dell’Ufficio Immigrazione del Commissariato di Terracina hanno portato a un solo soggetto, straniero, S.L. 37enne di origini indiane, domiciliato a Borgo Hermada, il quale avvicinando di proposito i suoi connazionali dei quali sapeva la problematica legata al superamento della prova d’italiano, millantava conoscenza in ambito dei plessi scolastici dove si svolgevano le prove e si offriva di aiutarli al superamento del test, dietro compenso di 100 euro, assicurando che il tutto era comunque in linea con le regolari procedure. A distanza di 30/40 giorni dal primo contatto S.L. consegnava loro un certificato apparentemente rilasciato da Enti e strutture pubbliche, completamente imitato nella forma e nella sostanza, dove veniva attestato il superamento della prova.

S.L. nato nell’81 in India è stato denunciato per falso e truffa e nei suoi confronti è stata avviata la procedura per il diniego del rinnovo del permesso di soggiorno.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto