cronaca

Alba Pontina, tutti in silenzio. Ascoltati gli arrestati in carcere a Velletri

Lunedì il Gip inizierà ad ascoltare gli arrestati ai domiciliari

LATINA – Operazione Alba Pontina. Ieri sono proseguiti gli interrogatori degli arrestati che si trovano nel carcere di Velletri. Ascoltato su rogatoria del gip di Roma Antonella Minunni che ha firmato l’ordinanza, Ferdinando Pupetto Di Silvio che si è avvalso della facoltà di non rispondere così come avevano già fatto i suoi fratelli Samuele e Gianluca che avevano però fornito alcune spontanee dichiarazioni per scagionare il padre Armando Lallà Di Silvio, considerato a capo della organizzazione criminale, ma che si è dichiarato estraneo ai fatti. Interrogati a Velletri anche Gianfranco Mastracci e Daniele Coppi. Nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, dove è detenuto per altri reati, è stato ascoltato Agostino Riccardo, braccio destro di Lallà. Il 35enne si è avvalso della facoltà di non rispondere ma ha rilasciato spontanee dichiarazioni per scagionare la compagna Francesca Zeola finta ai domiciliari. La donna sarà ascoltato lunedì dal gip Mara Mattioli.

Alcuni degli indagati hanno già presentato il ricorso al Tribunale del riesame.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto