le interviste

“Sono donna”, l’iniziativa dei Comuni in rete, per i diritti di genere

La manifestazione si svolgerà a Sermoneta da venerdì a domenica

LATINA – E’ stata presentata oggi l’iniziativa “Sono donna”, una tre giorni che si svolgerà a Sermoneta a partire da domani e che è organizzata da una rete di Comuni: Latina, Norma, Roccagorga e da Sermoneta che la ospita, e che si sono messi in rete perché “sulla carta le donne hanno una serie di diritti che di fatto non sono goduti”.

ASCOLTA L’ASSESSORA ALLE PARI OPPORTUNITA’ DEL COMUNE DI LATINA PATRIZIA CICCARELLI

Il motore dell’evento è il Comune di Sermoneta che ha ospitato in passato anche Sermoneta si tinge di rosa, ma per il sindaco Claudio Damiano Sono Donna è un cambio di passo: “Non più solo una festa, ma il tentare di risolver ei problemi delle donne”, ed è anche per questo che il Comune ha deciso di mettere in campo due azioni concrete: un appartamento dei cinque dedicati ai ragazzi più giovai, verrà lasciato libero per le donne in difficoltà, e la villa confiscata ai Ciarelli sarà data in dotazione alle associazioni del Comune.

ASCOLTA IL SINDACO CLAUDIO DAMIANO

ASCOLTA LE DELEGATA ALLE PARI OPPORTUNITA’ DEL COMUNE DI SERMONETA MAFALDA CANTARELLI

La rete che l’iniziativa mette in campo con i Comuni è fondamentale per crescere, ma serve anche di più: “Il Comune di Norma – ha detto il sindaco Gianfranco Tessitori – sta organizzandosi nelle scuole per parlare della violenza di genere con i più piccoli, con l’obiettivo di allevare uomini migliori”.

ASCOLTA TESSITORI

Tra le iniziative che riguardano salute, sport e benessere, convegni su discriminazioni e violenza di genere, ma anche arte, musica e spettacolo toccherà anche l’oasi di Pantanello in una escursione in notturna.

ASCOLTA MASSIMO AMODIO DELLA FONDAZIONE CAETANI

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto