XXVI edizione

Il viaggio della Transumanza arriva a Cisterna

Sfilata sul corso e pernottamento a Il Filetto: si parte da Anzio nella mattinata di giovedì, si arriverà a Jenne lunedì

Shares

CISTERNA – Partirà domattina, giovedì, da Anzio e alle 18 giungerà a Cisterna per sfilare sul Corso e pernottare a Il Filetto, la cinque giorni a cavallo lungo il vecchio tratturo della Transumanza che univa il Mar Tirreno con i Monti Simbruini. Il viaggio della XXVI transumanza da Anzio attraverso le campagne di Nettuno e Aprilia, alle 18 raggiungerà Cisterna per essere accolta da una rappresentanza istituzionale della “Patria dei Butteri”.

Quindi il corteo sfilerà nel cuore della città per raggiungere l’impianto equestre de “Il Filetto” dove i butteri e i cavalieri si esibiranno e, sotto le secolari querce dell’ex Macchia di San Biagio, consumeranno la cena e sotto il cielo stellato trascorreranno la notte. La mattina seguente, il corteo passerà – a cavallo e in mountain bike – lungo le tenute storiche di Torrecchia Nuova e Torrecchia Vecchia, luoghi di straordinaria bellezza dove il tempo si è fermato, arrivando al lago di Giulianello (Cori) con pranzo lungo la riva. Nel pomeriggio la marcia riprenderà per raggiungere Artena e trascorrere la notte nell’azienda agricola Perica.

Successivamente sarà la volta degli scenari agricoli di Colleferro con i resti medioevali e l’arrivo a Paliano per il pranzo proseguendo, nel pomeriggio, lungo il tracciato della vecchia stazione ferroviaria nel territorio di Serrone e pernotto a “La Forma”.

Attraverso il valico di Monte Scalambra e i suoi panorami di indimenticabile bellezza, venerdì 12 agosto la Marcia giungerà sugli Altipiani di Arcinazzo, entrando nel Parco dei Monti Simbruini e consumando il pranzo presso le sorgenti del fiume Aniene. Nel pomeriggio la tappa è fissata a Trevi nel Lazio dove all’imbrunire si terrà la fiaccolata attraverso le vie del centro storico.

Infine sabato 13 agosto, seguendo la sponda dell’Aniene nel pomeriggio, si giungerà a Jenne, paese che ha dato i natali a Papa Alessandro IV, con la cerimonia di chiusura della manifestazione con cena e balli in piazza.

A tenere un “diario quotidiano” dell’intera manifestazione sarà il cisternese Vittorio Di Domenico che in mountain bike effettuerà l’intero percorso raccontando l’esperienza in diretta con foto, filmati, pensieri e commenti, sulla pagina Facebook dell’associazione “Sulle tracce degli antichi sentieri”. La manifestazione è organizzata dalla Libera Università Popolare dell’Agricoltura (L.U.P.A.) di Antonio Volpi, dalle Pro Loco di Anzio e Jenne con il patrocinio di 14 Comuni interessati.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto