cronaca

Momo Games, casi anche a Latina. La referente dello sportello dei Minori: “Segnalare sempre”

Una inquietante figura con gli occhi sporgenti minaccia le vittime, tutti adolescenti tra i 10 e 14 anni

LATINA – Sono aumentate nel giro di pochissimi giorni le segnalazioni in provincia di Latina, in particolare ad Aprilia, Pomezia Fondi e Latina per il Momo games, il nuovo gioco dei teen agers che sta facendo preoccupare più di qualche famiglia e per il quale lo sportello dei Minori di Latina, guidato da Monica Sansoni sta lavorando da qualche settimana. Ad essere coinvolti sono ragazzini tra i 10 e i 14 anni ai quali arriva, via whatapp un messaggio da una inquietante figura dagli occhi sporgenti che da detta le regole del gioco e minaccia chi non le rispetta di fargli visita di notte. Tante le famiglie che hanno contattato lo sportello dei minori per capire come agire e come tutelare i propri figli.

MOMO – Momo è una figura angosciante con occhi sporgenti e sorriso maligno, ripresa da una scultura giapponese raffigurante una donna-uccello esposta in una galleria d’arte a Ginza, a Tokyo. In Italia la Polizia Postale indaga già da qualche tempo dopo le segnalazioni arrivate per capire da dove arrivino i messaggi visto che il numero, nella maggior parte dei casi è straniero.

Dopo aver contattato le vittime, Momo invia immagini violente o inneggianti alla violenza, richiede azioni specifiche, e spesso dati personali. “Segnalare sempre – spiega Monica Sansoni – fare molta attenzione, tenere sempre alta la guardia e monitorare l’atteggiamento dei propri figli”. Lo sportello ha già attivato i referenti del nucleo bullismo e cyberbullismo degli istituti scolastici, le famiglie, dunque, anche in un periodo in cui la scuola è chiusa possono rivolgersi a loro o allo stesso sportello o direttamente alle Forze dell’ordine.

1 Commento

1 Commento

  1. Mirko Montin

    Mirko Montin

    12 Agosto 2018 alle 11:45

    Alessia Barbierato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto