sindacale

Vendita Unicoop, i lavoratori bloccano l’Aurelia

Pullman da Latina e Frosinone per bloccare la trattativa, decisione rinviata alla riunione con il Mise

LATINA – I lavoratori Coop della provincia di Latina e Frosinone sono partiti questa notte con i pullman per presentarsi al Cda Unicoop che è stato bloccato dalla protesta. “Abbiamo gridato che era inaccettabile decidere prima di un incontro Ministeriale fissato, al Ministero Sviluppo Economico per mercoledì. Se avessero deliberato oggi le cessioni sarebbe stato inutile il tavolo ministeriale. Oggi infatti, come da ordine del giorno si sarebbero dovute approvare definitivamente le 8 cessioni dei negozi del Sud Lazio. In questo caso – avverte Gianfranco Cartisano, segretario della Uiltucs Uil – avremmo assistito ad un confronto senza trattativa”.

I lavoratori hanno bloccato l’Aurelia, l’entrata dei componenti del CDA e dei camion scarico merci prima della riunione che ha visto sedersi al tavolo Piero Canova direttore generale e Marco Lami Presidente insieme a CGIL Filcams e UILTUCS Uil. Il blocco messo in atto dai lavoratori ha fatto cambiare idea ai dirigenti che hanno rinviato ogni decisione al tavolo ministeriale, e i lavoratori hanno liberato il blocco: “La manifestazione di oggi – spiega Cartisano – continuerà con la mobilitazione sotto il Mise a Roma, dove saremo in tantissimi per continuare e rivendicare le giuste ragioni dei lavoratori nei confronti di una Coop in fuga dal Sud del Lazio senza spiegazioni”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto