flash

Albero su una macchina a Terracina, un morto e un ferito grave

E' accaduto su viale della Vittoria

TERRACINA – A Terracina i danni peggiori per il maltempo, una tromba d’aria ha devastato il centro storico, causando il crollo di diversi pini secolari: uno di questi si è abbattuto su una vettura, uccidendo la persona che si trovava a bordo, un dipendete di un ristorante che si trova nei pressi. Un’altra persona è rimasta ferita gravemente. Le forze dell’ordine e lo stesso sindaco Nicola Procaccini hanno invitato tutti i cittadini a non uscire in strada per nessun motivo, per la sicurezza, ma anche per non compromettere i soccorsi. Problemi anche in alcune abitazioni per cui deve essere verificata la stabilità, in un caso un muro è crollato. Sulla via Appia, sempre nella zona di Terracina, due alberi sono caduti in strada con danni alle auto e alle poste centrali. Nel cimitero di Borgo Hermada sono crollati due alberi.

PROTEZIONE CIVILE – “La Sala Operativa di Protezione civile del Lazio, a seguito della tromba d’aria che si abbattuta nel tardo pomeriggio di oggi su Terracina ha mosso in direzione della cittadina laziale circa dieci squadre attrezzate di volontariato per liberare le strade e dare assistenza alla popolazione. La Sala Operativa ha contattato l’Amministrazione comunale dando indicazioni sulle attività da porre in essere. In particolare è stato chiesto di sapere se c’è popolazione o strutture da evacuare e di effettuare verifiche sulle alberature rimaste in piedi per valutarne la stabilità. Le attività proseguiranno anche la notte fin quando non saranno ripristinate le condizioni minime di sicurezza. L’Agenzia regionale di Protezione civile ha predisposto la fornitura di pasti ai propri volontari proprio per dare soluzione di continuità alle attività. Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e il direttore dell’Agenzia Carmelo Tulumello sono in costante contatto telefonico con i prefetti di Latina e Frosinone”.

2 Commenti

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto