economia

Autostrada Roma – Latina, Federlazio incontra la Regione

Il presidente Rossignoli: "E' una infrastruttura indispensabile"

LATINA – Federlazio insieme con le Associazioni partecipanti al Comitato per la realizzazione dell’Autostrada Roma-Latina, ha incontrato il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, alla presenza del Capo di Gabinetto Albino Ruberti, dell’Assessore ai Lavori Pubblici, Mauro Alessandri e del segretario generale Andrea Tardiola.

E’ apparsa subito chiara la determinazione della Regione nella volontà di avviare, in tempi brevi, la realizzazione dell’opera diventata ormai indispensabile. Il Presidente ha spiegato che, attraverso un aumento di capitale della Autostrade per il Lazio S.p.A., ci sarà un maggiore coinvolgimento di ANAS che si impegnerà per la realizzazione dell’opera. In caso questo non dovesse concretizzarsi, si darà avvio, alla pubblicazione di un nuovo bando. Il Presidente ha anche confermato la disponibilità da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, attraverso il Ministro Toninelli, a supportare la realizzazione dell’infrastruttura viaria.

Per ciò che riguarda la messa in sicurezza della Pontina, ad inizio 2019, con il passaggio ad ANAS della gestione dell’intera rete viaria regionale, si provvederà ad avviare le opere di messa in sicurezza che non potranno usufruire dei fondi stanziati dal CIPE che verranno utilizzati esclusivamente per la realizzazione dell’autostrada Roma-Latina.

“Apprezziamo la determinazione del Presidente Zingaretti nella volontà di dare al più presto gambe a questo progetto, ma continueremo nell’opera di monitoraggio e sostegno affinchè i tempi non tornino nuovamente a dilatarsi. L’autostrada Roma – Latina è infrastruttura indispensabile quale sostegno allo sviluppo dell’economia.” Questa la dichiarazione del Presidente Federlazio Silvio Rossignoli.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto