appuntamento

Palazzo Caetani di Cisterna tra le 72 Dimore storiche del Lazio

Domenica il debutto con l'apertura straordinaria al pubblico

CISTERNA – Domenica debutto di Palazzo Caetani tra i 72 beni culturali della rete delle Dimore Storiche del Lazio.
Il riconoscimento di valore storico monumentale è divenuto operativo con la realizzazione di un catalogo, un sito internet e domenica la prima giornata di apertura straordinaria al pubblico dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 alle 20.
L’evento, inoltre, coincide con la Fiera della Ricalata in centro, dunque oltre alla visita guidata all’interno del complesso monumentale con le sue grotte, sale affrescate, museo del buttero, nella corte interna dello storico edificio si terranno degustazioni gratuite di prodotti tipici locali. Mentre nelle piazze e vie del centro si troveranno l’esposizione di macchine agricole, fattoria didattica e villaggio del buttero (area ex Capannelle), banchi di artigianato e antiquariato (Corso della Repubblica), banchi di merceologia varia, animazione.
“Cisterna – afferma il delegato allo sportello turistico, Mauro Contarino – ha avuto il riconoscimento di due beni culturali all’interno della rete delle Dimore Storiche del Lazio: Palazzo Caetani e la Tenuta di Torrecchia. Quest’ultima, per motivi tecnici, non aderisce alla Giornata di visite straordinarie di domenica. Ma sono in corso accordi per la realizzazione di un servizio bus di collegamento con la stazione ferroviaria di Cisterna così da realizzare un circuito storico-ambientale in vista della prossima primavera, magari con la possibilità di integrarlo con Tres Tabernae e Ninfa. E’ evidente che se, in collaborazione con la Pro Loco, a tali beni storico-culturali aggiungiamo ulteriori attrattive come le nostre fiere secolari ed altre iniziative legate alla tradizione e ai prodotti locali, può essere grande l’interesse dei visitatori a raggiungere Cisterna così da dare uno stimolo all’economica turistica e dei servizi dell’accoglienza”.
Per info e prenotazioni: www.dimorestorichelazio.it oppure 392.7734271 (Sportello turistico Pro loco).

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto