cronaca

Spaccio di stupefacenti, arresti dei Carabinieri tra Roma e Latina

Sette persone sono finite in carcere, dieci ai domiciliari

ROMA – Diciassette arresti tra Roma e Latina da parte dei Carabinieri della compagnia di Monterotondo l’accusa di detenzione e cessione di sostanze stupefacenti. Sette persone sono finite in carcere, dieci ai domiciliari. L’indagine ha appurato l’esistenza di tre gruppi dediti allo spaccio di stupefacente che si avvaleva di giovani collaboratori gestendo la consegna di decine di dosi di stupefacente tramite un sistema di smistamento delle richieste. Le indagini sono state condotte attraverso le intercettazioni telefoniche e numerosi servizi di pedinamento e hanno consentito di eseguire 22 arresti in flagranza, che si aggiungono ai 17 di oggi. Ulteriori particolari saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà in Procura a Tivoli.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto