maltempo

Terracina, l’appello del sindaco Procaccini: “Non avvicinatevi alla zona interdetta”

Firmata l'ordinanza per tenere le scuole chiuse anche domani

TERRACINA – Mentre si contano i danni della tromba d’aria che ha colpito ieri la zona del sud pontino, in particolare Terracina, è lo stesso sindaco Nicola Procaccini, a cui arriva in queste ore la solidarietà dei suoi colleghi. che lancia un appello affinchè nessuno si rechi nei luoghi maggiormente colpiti: “Trascorse quasi 24 ore da quella cosa maledetta che ha distrutto il Centro Storico alto e basso della città, portandosi via la vita del povero Nunzio, continua ad esserci un grave pericolo per tutti coloro che si recheranno nei luoghi della sciagura. Centinaia di proiettili di vetro e cemento rischiano di colpire chiunque oltrepassi i nastri della polizia locale. Chi abita all’interno degli edifici nelle zone rosse, ma non ha registrato seri danni, deve comunque rimanere all’interno delle abitazioni e non scendere in strada fino a quando i vigili del fuoco non avranno rimosso tutti i pericoli. Finalmente sono arrivate delle piattaforme adeguate per lavorare sugli edifici in declivio del Centro Storico Alto. Ed hanno iniziato a farlo. Un po’ (tanta) di pazienza e arriveremo dappertutto. Nel frattempo, vi do due informazioni principali. Le scuole resteranno chiuse anche domani. Abbiamo iniziato da pochi minuti a raccogliere le autocertificazioni per i danni subiti presso la sede del Comitato Operativo all’ex Tribunale. Questa attività durerà fino a tutto il primo novembre”. 

I moduli possono essere scaricati dal sito del Comune di Terracina.
1 Commento

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto