sindacale

Corden Pharma, la trattativa prosegue in Unindustria. Ecco cosa chiedono i sindacati

Domani alle 19 incontro al Ministero del Lavoro

LATINA – Sono tre le richieste che i sindacati hanno presentato al tavolo delle trattative in Unindustria per la vertenza Corden Pharma: riduzione dei numeri delle persone in procedura, maggiori informazioni sui settori che Corden vorrebbe esternalizzare e i salari “Per noi la 14 non è in discussione – spiega la Uil – se dobbiamo discutere di riduzioni bisogna prima verificare la situazione delle varie figure”.
Rispetto al contratto del lavoro che oggi è il 27% superiore alla media, i sindacati si sono detti disponibili alla rivisitazione degli accordi che consentano una competitività aziendale sul mercato. Per domani intanto è stato convocato il tavolo al Mise, anche in questa sede le richieste dei sindacati saranno tre: “Ci aspettiamo che il Ministero intervenga sulle criticità come il recupero di 4,5 milioni di euro di credito Iva vantanti da Corden da parte dell’Agenzia delle entrare; la possibilità di avere la continuità considerando che – ha spiegato Sandro Carlitti della Cgil – Enel ha già minacciato di staccare la corrente e infine che ci sia attraverso il Ministero una sollecitazione verso le altre multinazionali di cui Corden è cliente per aumentare sia i volumi che i prezzi”. Nell’incontro oggi momenti di tensioni tra i sindacati per alcune opinioni divergenti, ma la linea decisa alla fine è quella unitaria.

Il Comune intanto ha convocato il Tavolo per Corden Pharma per mercoledì 12 dicembre, alle ore 13 presso l’aula consiliare del Comune alla presenza dell’assessore regionale Claudio Di Berardino. L’occasione sarà utile per una sintesi sui risultati del confronto presso il Ministero dello Sviluppo Economico.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto