appuntamenti

Festival pontino del cortometraggio: tre giorni per valutare i 23 corti in gara

Le proiezioni da venerdì a domenica nell'auditorium del liceo Grassi

LATINA – Torna a Latina il Festival Pontino del Cortometraggio giunto alla sua XIII edizione e organizzato dall’Associazione La Domus con il patrocinio e sostegno dell’assessorato alla cultura della Regione Lazio, il patrocinio morale del Comune di Latina e l’adesione del Club Unesco di Latina. 23 i corti in gara provenienti da 37 nazioni partecipanti per una tre giorni all’insegna dell’arte, della cultura, dello scambio. Il via alla manifestazione domani, fino a domenica 16 dicembre presso l’Auditorium del Liceo Grassi di Latina che ospiterà le proiezioni e le premiazioni dei vincitori.

ASCOLTA DINA TOMEZZOLI

PROGRAMMA – Le proiezioni si terranno nelle serate del 14 e 15 dicembre, la chiusura si terrà nel pomeriggio di domenica con la proclamazione e premiazione dei vincitori. Saranno presenti quest’anno l’associazione Arte Migrante che promuove l’interculturale e l’inclusione sociale; la cooperativa sociale Astrolabio che da più di trent’anni gestisce servizi per minori, anziani, disabili ed emergenze sociali e la Bottega Sociale “Zai Saman”che oltre a promuovere progetti d’integrazione sociale si occupa del commercio equo e solidale.

GIURIE – Quattro le giurie che valuteranno i cortometraggi: quella tecnica composta da Angelo Favaro professore presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” si occupa di critica letteraria, comparatistica e letteratura teatrale; Anna Pozzi docente di letteratura italiana, giornalista e redattrice per Paese Sera e L’Unità; Paola Populin si occupa di critica cinematografica e sistemi produttivi, è titolare di una società di produzione cinematografica indipendente; Alessandro Di Muro coordinatore del Forum dei Giovani del Comune di Latina conoscitore di linguaggi e tecniche cinematografiche e Valeria Vignes referente per il liceo Grassi di Latina del Progetto cinema. La giuria Corto Press composta da giornalisti delle testate locali, la Giuria Giovani di cui faranno parte una delegazione di 22 ragazzi delle scuole superiori di Latina e la giuria popolare composta dal pubblico in sala.

Per partecipare occorre munirsi della tessera sostenitore che acquistata in prevendita costerà 10 euro piuttosto che 15 e sarà valida per l’ingresso di tutti e tre le serate.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto