al nicolosi

Latina, ladro si imbatte nel proprietario di casa e lo aggredisce: arrestato

I residenti bloccano l'uomo dopo la richiesta di aiuto del vicino

LATINA –  E’ stato arrestato dai carabinieri nel quartiere Nicolosi, dopo che i residenti lo avevano bloccato, un trentenne di nazionalità ucraina, in Italia senza fissa dimora, accusato di rapina e furto. Era stato il proprietario di un’abitazione nella zona a sorprendere il ladro e a dare l’allarme suscitando immediatamente la solidarietà degli altri vicini che si sono attivati. Quando i militari sono arrivati sul posto hanno ricostruito quanto accaduto sabato sera. L’arrestato aveva rotto la finestra del bagno di un appartamento entrando in un’abitazione e dopo aver messo le camere a soqquadro e aver preso vari capi di abbigliamento, era stato sorpreso dal padrone di casa e per guadagnarsi la fuga lo aveva colpito con calci e pugni.  Di più. Il giovane ladro, con l’aiuto di un complice riuscito a fuggire, aveva poco prima messo a segno un altro furto nell’abitazione di fronte. L’arrestato è nel carcere di Via Aspromonte.

1 Commento

1 Commento

  1. Roby

    10 Dicembre 2018 alle 15:25

    E adesso indagheranno il proprietario di casa per eccesso di legittima difesa, e se quest’ultimo è più grosso del ladro e in gioventù ha praticato boxe o altri tecniche di difesa personale, secondo me(e secondo l’attuale legge italiana) rischia grosso, anche perchè il ladro è stato malmenato in condizioni fisiche inferiori, speriamo bene.

Lascia un commento

Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto