cronaca

Non si rassegna alla fine della storia, di nuovo in manette un cittadino marocchino a Terracina

L'ex convivente era esasperata dalle continue minacce e dalle botte

LATINA – Gli Agenti della Squadra Anticrimine del Commissariato di Terracina, hanno arrestato BOUQALBA Rachid nato in Marocco, 38 anni, responsabile del reato di stalking nei confronti della ex convivente. L’uomo, già noto alle forze dell’Ordine, era stato già arrestato dagli Agenti del Commissariato di Terracina nel dicembre dell’anno 2015 per il reato di maltrattamenti in famiglia nei confronti della stessa donna. La vittima si è rivolta ancora una volta alla Polizia a causa delle continue condotte moleste dell’ex convivente che, anche dopo avere espiato il carcere ed essere stato allontanato, non si era mai rassegnato alla fine della loro relazione. Nonostante i continui rifiuti della donna, l’uomo si presentava in piena notte presso l’abitazione della donna suonando al citofono e minacciandola di morte. Più volte nei luoghi pubblici l’uomo la pedinava e alla presenza di persone la offendeva. In una circostanza l’ha seguita e l’ha colpita al cranio con un pugno. Recentemente aveva iniziato a presentarsi anche sul luogo di lavoro della vittima dove la insultava.

Gli Agenti, temendo che una escalation di violenza potesse mettere in pericolo la vita della donna, hanno avviato le indagini appurando tutte le violenze messe in atto dall’uomo che quindi è stato arrestato.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto