cronaca

Picchia la madre per 20 euro, in manette un 43enne di Latina

La donna ha allertato il 113, l'uomo ha aggredito anche i poliziotti

LATINA – La Volante della Polizia è intervenuta questa mattina in via dei Volsci dopo la richiesta di una donna, aggredita dal figlio. All’interno dell’appartamento è stato identificato un italiano di 43 anni, fortemente agitato, che alla vista dei poliziotti ha iniziato ad insultarli. La madre, in evidente stato di agitazione, ha detto agli agenti di essere stata aggredita, lamentando dolori alla testa, alle spalle e alle braccia, a causa delle botte ricevute dall’uomo. In uno scatto d’ira, continuando a insultare i poliziotti, l’uomo ha afferrato un coltello per questo è stato immediatamente fermato. La lite con la madre è scaturita dalla richiesta di soldi da parte del 43enne probabilmente per acquistare alcool e droga, i 20 euro che la donna gli ha consegnato non gli sono bastati e ha iniziato a colpirla sbattendola più volte contro le pareti della casa. E non era la prima volta: da tempo l’uomo la maltrattava, ma per paura non ha mai denunciato.

L’uomo, continuando nella sua condotta violenta, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, estorsione, minaccia, resistenza a pubblico ufficiale, si trova ora in carcere a Latina.

1 Commento

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto