cronaca

Ubriaca, aggredisce il marito e poi gli agenti, la Polizia arresta una donna a Latina

L'accusa è quella di maltrattamenti in famiglia

LATINA – La squadra Volante è intervenuta ieri pomeriggio in via le Vetiche, dopo una segnalazione al 113 per una lite e maltrattamenti in famiglia. Quando sono arrivati gli agenti, insieme ai sanitari del 118, hanno trovato ad aspettarlI l’uomo di 49 anni che aveva richiesto il loro intervento, a causa delle minacce della moglie che si era rifugiata, armata di coltello, da un vicino di casa alla vista della Polizia. La donna è stata rintracciata, era ubriaca e ha iniziato a dare testate contro il pavimento per ferirsi, con l’intento, dichiarato alla presenta del vicino che l’ha ospitata e del figlio, di accusare gli agenti di averla ferita.

Il marito ha denunciato che la donna, in evidente stato di ebbrezza, lo aveva aspettato al suo ritorno dal lavoro, e poi lo aveva aggredito e minacciarlo con un coltello alla presenza del figlio minore della coppia. Una volta tranquillizzata, la donna, accompagnata in Questura, identificata per D.I. , rumena del 72, è stata arrestata per Maltrattamenti in Famiglia e condotta da un familiare in attesa della convalida del fermo.

1 Commento

1 Commento

  1. Daniela Monosi

    Daniela Monosi

    9 Gennaio 2019 alle 14:41

    Come ci si sente a leggere una notizia così,dove ,per una volta,i ruoli sono invertiti?
    Chiedo eh.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto