le dichiarazioni di ivan vento (ugl)

Vertenza Corden, primo incontro in Regione. Sindacati e azienda ancora distanti

Si tornerà al tavolo il 17 gennaio. Che cosa si rischia in caso di mancato accordo

LATINA – Nulla di fatto in Regione nel primo incontro in questa sede per Corden Pharma. L’azienda rimane ferma sulle sue posizoni: cancellazione della 14esima mensilità e del Premio di Produzione, un altro taglio temporaneo dell’IPO (l’indennità di posizione organizzativa che dipende dal livello di inquadramento), per tutto il tempo del concordato, la riduzione definitiva di alcuni istituti e di tutta la contrattazione di secondo livello. Ovviamente l’accordo non è stato firmato e si tornerà in Regione il 17, ma la distanza con i sindacati è ancora troppa, e si rischia anche in questo caso un mancato accordo. Se questo dovesse accadere, dal 1 febbraio Corden procederà alla disdetta di tutti gli accordi di secondo livello, compresa la 14esima. Prima del 17 la Regione ha intenzione di incontrare le parti separatamente per cercare un punto di incontro.

ASCOLTA IVAN VENTO, SEGRETARIO DELLA UGL

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto