sindacale

Cassa integrazione: in un anno aumentata del 160%

Lo dicono i dati della Uil che ha redatto il rapporto annuale

LATINA – Diminuisce la cassa integrazione nel mese di dicembre 2018. Lo dicono i dati della Uil di Latina che come di consueto, presenta il rapporto sull’andamento della cassa integrazione e sugli occupati. “Il mese di novembre 2018, si chiude con una diminuizione complessiva delle ore di cassa autorizzate, pari al -72,6%, rispetto al precedente mese di novembre, mentre se valutiamo il dato annuale e compariamo l’intero anno 2018 rispetto all’anno 2017 – spiega Luigi Garullo, segretario della Uil di Latina – registriamo un aumento complessivo della cassa pari al +160,9% ,  portando la provincia di Latina al primo posto nella classifica delle province italiane per il maggior incremento percentuale di utilizzo di ore di CIG nel 2018 sul 2017”.

“I dati ci dicono – continua Garullo – che nel mese di novembre 2018 sono state autorizzate complessivamente 79.144 ore di CIG, mentre nel mese di dicembre 2018 sono state autorizzate appena 21.675 ore con appunto una diminuzione del -72,6%, mentre nello specifico  – aggiunge Garullo – vi è un calo della cassa ordinaria (-56,6%9, ed una diminuzione della cig straordinaria che fa segnare un -93,9%”).

“Al di là però del dato contingente del singolo mese di dicembre 2018, come dicevamo prima se facciamo il raffronto fra l’intero anno 2018, e l’anno precedente (2017) – aggiunge Garullo – si evidenzia un aumento del +160,9% dell’utilizzo complessivo di ore di cassa, in quanto nel 2017 sono state autorizzate 896.841 ore complessive, contro i ben 2.340.020 ore autorizzate nel corso del 2018”

“Analizzando dunque i dati annuali nella loro complessità – conclude Garullo – risulta del tutto evidente che seppur siamo lontani dai picchi di cassa integrazione raggiunti negli corso degli anni passati, la provincia pontina necessita senza dubbio di una attenzione straordinaria da parte di tutti i soggetti istituzionali e dalle parti sociali, a cominciare dalla regione, presso la quale possono essere individuati specifici interventi a sostegno dello sviluppo economico e strutturale del territorio”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto