cronaca

Daniele Nardi, gli elicotteri tornano indietro a causa del maltempo

Prima ricognizione sullo sperone Mummery, nessuna traccia degli alpinisti

LATINA – “L’aviazione pakistana comunica che è stato effettuato un volo di ricognizione sopra lo Sperone Mummery purtroppo senza trovare tracce degli alpinisti. L’elicottero è rientrato al più vicino eliporto per fare rifornimento e torna per una seconda ricognizione a breve. Ali Sadpara è al campo del Nanga Parbat”. Sono queste le poche righe della pagina ufficiale dell’alpinista di Sezze, Daniele Nardi.

I due elicotteri dell’esercito pakistano partiti questa mattina all’alba, con i tre alpinisti (Muhammad Ali sadpara, imtiaz hussain e dilawar hussain) hanno dovuto fare inversione a causa del brutto tempo, sono quinti tornati a Skardu e rimangono in stand-by sperando in un miglioramento nelle prossime ore.

Nel frattempo tre alpinisti russi impegnati sul K2 (e quindi già acclimatati) si sono detti disponibili a essere imbarcati in volo per raggiungere il campo base del Nanga Parbat. Ma al momento tutto è condizionato dal meteo in peggioramento.

Da parte sua, come già ricordato ieri, Karim Hayat si dirige, a piedi, verso il Nanga, sarebbe accompagnato da Rahmat Ullah Baig, anch’egli membro, all’inizio, della spedizione di Tom e Daniele e che conosce quindi lo sperone Mummery.

3 Commenti

3 Commenti

  1. Irene Pace

    Irene Pace

    28 Febbraio 2019 alle 11:25

    la notizia non è ufficiale

  2. Irene Pace

    Irene Pace

    28 Febbraio 2019 alle 11:26

    le notizie ufficiali le potete prendere dalla pagina ufficiale di Daniele Nardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto