cronaca

Straniero aggredito e dato alle fiamme a Terracina, i Carabinieri arrestano l’autore

E' accaduto tutto per una lite scaturita da futili motivi. I due condividevano il giaciglio per la notte

TERRACINA – Una storia che arriva dal degrado, ma che lascia sgomenti per la crudeltà con cui è stata confezionata. La scorsa notte uno straniero è stato trasportato da un’ambulanza in ospedale, al Fiorini di Terracina, con ustioni di 2^ grado sul 20% del corpo. L’uomo, ubriaco, ha raccontato ai Carabinieri che lo hanno ascoltato, di essere stato aggredito, riempito di alcool e dato alle fiamme da due sconosciuti che sono fuggiti subito dopo. In realtà l’autore è stato già fermato e non è uno sconosciuto. Si tratta di un romeno 45 anni, arrestato dai Carabinieri per tentato omicidio.

I due infatti condividevano un giaciglio di fortuna all’interno di un casolare abbandonato e la scorsa notte stavano condividendo anche una bottiglia di alcool davanti a un falò per scaldarsi dal freddo. Una lite scaturita da futili motivi ha spinto il 45enne romeno, a cospargere di alcool la vittima e a dargli fuoco con un tizzone ardente. Le fiamme sono state domate da un terzo cittadino romeno che vive nello stesso immobile e che è risultato estraneo ai fatti. L’uomo fermato verrà associato nel carcere di Latina, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto